Home » News

Deceduto Ridley: il cane che trovava i nidi delle tartarughe

Inserito da il 29 gennaio 2018 – 20:07   
Deceduto Ridley: il cane che trovava i nidi delle tartarughe

Ridley Ranger, il tanto amato cane addestrato a trovare i nidi delle tartarughe marine sul litorale del “Padre Island National Seashore“, è morto. Ad annunciare la sua scomparsa è stata l’allenatrice e proprietaria, Donna Shaver, con un post sulla pagina Facebook a lui dedicata :

Addio dolce Ridley Ranger. Le tartarughe di Kemp non hanno mai avuto un amico-cane migliore.
Il nostro cuore è spezzato e ci mancherai più di quanto possano dire le parole. Questa pagina continuerà con altri cani che ci aiuteranno a trovare i nidi, ma nessuno prenderà il posto del nostro amato Ridley Ranger

Fin da quando era un cucciolo minuscolo, Donna e suo marito Stephen Kurtz (volontario di pattuglia delle tartarughe) lo hanno addestrato nella ricerca dei nidi. «Sembrava capire quanto le tartarughe significassero per me e non ha mai provato a ferirle» ha affermato la Dr.ssa Shaver, che ha poi aggiunto: «Era molto orgoglioso quando trovava un nido e restava li seduto a guardarci raccogliere le uova anche per molto tempo».

Il successo di Ridley nella ricerca e nella salvaguardia delle tartarughe è stato ripreso in diversi libri e articoli, tra cui anche “Dogs of Courage: The Heroism and Heart of Working Dogs Around the World” di Lisa Rogak e “AKC Family Dog Magazine“. Ciò è stato ricordato da Stephen che ha detto: «Siamo stati molto orgogliosi di questi riconoscimenti. Lui la sera proteggeva gli hatchlings dai granchi fantasma e la mattina dai gabbiani, che rincorreva abbaiando»

Circa un anno fa, Ridley si è ammalato di cancro. Sebbene all’inizio sembrava reagire bene, ha avuto un collasso improvviso e poichè i veterinari non hanno dato alcuna possibilità di ripresa, Donna e Stephen hanno deciso per l’eutanasia. «Siamo molto tristi» ha detto la Dr.ssa Shaver con una voce rotta. «Ha avuto una bella vita ed è stato felice fino alla fine, restando accanto a sua sorella Kayleight, l’altro nostro cairn terrier. Ha portato tanta gente ad avvicinarsi al volontariato».