21 luglio 2020 - novenoved

Finalmente confermato il secondo nido di Caretta in Toscana

Dopo alcuni tentativi avvenuti su diversi litorali regionali, la Toscana ha ufficialmente il suo secondo nido di Caretta caretta, anch’esso come il primo deposto sulla spiaggia del comune di Castiglione della Pescaia (GR).

A rinvenire le tracce di risalita sull’arenile è stato il presidente di “tartAmare” Davide Petri, che stava monitorando la costa in sella alla FatBike in dotazione all’associazione. Sul posto sono giunti gli esperti del CRTM di Marina Grosseto che hanno confermato la presenza della uova e, con la collaborazione del personale del comune di Castiglione, hanno messo in sicurezza l’area.

Bisognerà attendere la seconda metà di settembre per veder nascere decine e decine di tartarughine da questa seconda deposizione, mentre per la nidificazione rinvenuta il 9 luglio scorso bisognerà attendere circa due settimane in meno.