Home » News, News dal mondo

In Indonesia ritornano le tartarughe dal collo di serpente di Rote Island

Inserito da il 3 luglio 2019 – 15:19   
In Indonesia ritornano le tartarughe dal collo di serpente di Rote Island

L’Indonesia sta per ricevere da Singapore diversi esemplari di tartaruga collo di serpente (Chelodina mccordi), specie endemica della Rote Island, l’isola più meridionale dello stato.

Tale programma di reintroduzione è stato avviato e coordinato dalla “Wildlife Conservation Society – Indonesia Program” (WCS-IP) e dalla “Wildlife Reserves Singapore“.

Le tartarughe che saranno spedite in Indonesia nei prossimi mesi, sono state schiuse da diverse organizzazione di vari paesi del mondo, tra cui gli Stati Uniti e l’Austria. Saranno ventisei gli esemplari provenienti da questi stati e che sono già arrivati allo zoo di Singapore, in attesa che sia tutto pronto per la partenza.

La “Chelodina mccordi” è classificata nella Red List dell’IUCN (International Union for Conservation of Nature) come “Critically endangered” (in pericolo critico d’estinzione). Questa specie è attualmente estinta nel suo habitat naturale a causa dell’eccessivo sfruttamento e dell’eccessiva conversione in terreni agricoli dei laghi e delle zone acquitrinose che occupava.

Queste tartarughe del sottordine “Pleurodira“, conosciute per il loro caratteristico collo lungo, erano endemiche dell’Australia, della Nuova Guinea ed appunto dell’isola indonesiana. Al giorno d’oggi si ha conoscenza di soltanto tre distinte popolazioni nella Rote Island, con a disposizione appena 70 Km quadrati di habitat.

 

 

 

 

 

 

La foto anteprima di Wildlife Reserves Singapore