31 agosto 2020 - novenoved

L’assurda fuga di una grossa tartaruga, ritrovata dopo oltre due mesi

Difficile immaginare che una grossa tartaruga terrestre di quasi 70 kg di peso possa scappare dal proprio giardino senza essere notata da nessuno, eppure è proprio quanto accaduto nel Tennessee l’otto giugno scorso.

Una Centrochelys sulcata, ribattezzata col nome di Solomon, è fuggita dal recinto dell’abitazione di Lynn Cole ad Ashland City, vagabondando per ben 74 giorni prima di essere ritrovata in un cantiere edile a qualche centinaia di metri di distanza dal luogo della fuga.

Cole aveva tappezzato il quartiere con centinaia di cartelli e volantini, diffondendo le foto della testuggine anche sui social e contattando persino le strutture zoologiche di Nashville. Ma soltanto il 20 agosto, dopo oltre due mesi, ha ricevuto la telefonata tanto sperata: dall’altro lato della cornetta Buddy Gupton, un uomo che riferiva di aver probabilmente trovato Solomon.

La sorte ha premiato lo sforzo di Cole e di suo marito, i quali hanno potuto “riabbracciare” la loro tartaruga africana, rinvenuta incrostata di fango ma in buono stato di salute. I due hanno poi annunciato che per evitare che Solomon scappi ancora senza lasciare tracce, le verrà installato un dispositivo GPS non invasivo, in accordo con lo zoo della capitale. Inoltre, la famiglia di Cole ha deciso di ringraziare ufficialmente il signor Gupton, omaggiandolo di una ricompensa in denaro di mille dollari.