Home » News

Oltre cinquanta tartarughine raggiungono il mare nel cosentino

Inserito da il 12 settembre 2019 – 20:43   
Oltre cinquanta tartarughine raggiungono il mare nel cosentino

La notte tra il 24 ed il 25 luglio scorso, una tartaruga marina ha deposto le proprie uova sulla spiaggia antistante il villaggio “Marlusa” del Minerva Club Resort a Marina di Sibari (Cassano allo Ionio), proprio a qualche centinaio di metri dalla nidificazione di un’altra Caretta caretta risalita dal mare appena 24 ore prima.

Nella quarantasettesima notte successiva alla deposizione, ben 45 tartarughine sono sbucate dalla sabbia ed hanno raggiunto in sicurezza il Mar Ionio, attraverso il corridoio realizzato dal personale dell’Oasi WWF Bosco Pantano. Dopo due notti passate senza alcuna schiusa, alle prime ore di stamani altre sei piccole tartarughe son apparse sulla spiaggia cosentina, facendo salire il totale nascite a 51 esemplari.

Il numero di uova presenti all’interno della camera d’incubazione è noto già da tempo, poiché al momento del ritrovamento del nido fu necessario spostarlo più in alto per evitare danni a seguito di un’eventuale mareggiata, vista l’eccessiva vicinanza alla battigia. Dunque, su 55 uova deposte (di cui una trovata rotta) si è già al 95% di schiusa, il che rappresenta un risultato veramente stupefacente… e chissà se le altre tre uova ancora insabbiate non si schiudano nelle prossime ore.