Home » News

Raid vandalico a Capaci: colpite tartarughe e giostre

Inserito da il 12 marzo 2018 – 17:52   
Raid vandalico a Capaci: colpite tartarughe e giostre

Stamani l’Enpa (sez. di Carini) ha comunicato che pochi giorni fa alcuni volontari dell’ente hanno constatato, insieme al personale di Legambiente ed al sindaco di Capaci (PA) Sebastiano Napoli, che la villa comunale “Principessa Mafalda di Savoia” aveva subito un raid da parte di vandali entrati dopo aver forzato il cancello.

L’area giochi destinata ai più piccoli è stata coperta di rifiuti ed alcune giostre sono state distrutte con tanto di lancio dei pezzi nella fontana. Proprio in prossimità della pozza d’acqua inoltre, sono state rinvenute senza vita diverse tartarughe acquatiche appartenenti alla specie “Trachemys scripta“, dichiarata invasiva in Europa da non molto.

Quattro di esse presentavano il carapace fracassato probabilmente dagli stessi vandali ma bisogna comunque anche specificare che nei pressi c’erano altri esemplari deceduti per cause “naturali”, come per es. il freddo e l’assenza di acqua. Dalla fontana sono stati prelevate sette tartarughe che si presentavano in uno stato semi-dormiente, visto che le temperature alte degli ultimi giorni stanno favorendo l’uscita dal letargo.

Il sindaco ha promesso che si impegnerà per restituire ai cittadini la villa com’era prima e soprattutto per renderla più sicura e protetta da futuri raid. Nel mentre, i rettili sono stati affidati ai volontari dell’Enpa (sez. di Carini) che li avranno in custodia fino al ritorno allo splendore della fontana.