31 luglio 2020 - novenoved

Record di nidi per l’associazione calabrese che difende le tartarughe

Nella stagione in cui i numeri delle nidificazioni degli anni passati sono stati prima raggiunti e poi quotidianamente stracciati, non poteva mancare il boom di nidi censiti e messi in sicurezza dal personale dell’associazione “Caretta Calabria Conservation”, una delle prime a prendersi cura in Italia delle deposizioni di tartarughe marine.

Dopo un mese e mezzo dalla prima deposizione del 2020 ufficializzata sulle coste calabresi, ad oggi sono addirittura 110 le tracce di emersione trovate nei 40 km monitorati sulla costa ionica-reggina dall’associazione, di cui 43 nascondevano la camera d’incubazione: quasi un nido al giorno!

Numeri mai raggiunti prima in tutta la Calabria, nonostante quest’anno il team di CCC sia in numero decisamente ridotto a causa dell’emergenza COVID-19. Nelle restanti province, il monitoraggio è affidato ai volontari del WWF, i quali hanno rinvenuto altre tredici deposizioni, per un totale di cinquantasei nidi calabresi.