13 maggio 2020 - novenoved

Salvata una tartaruga impigliata in una rete illegale lunga quasi tre km

Durante un’operazione di rimozione di una rete da pesca illegale lunga addirittura 2700 metri, gli uomini della Guardia Costiera di Maratea (PZ) hanno salvato la vita ad una grossa Caretta caretta rimasta intrappolata proprio nella rete da rimuovere.

Il contrasto alla pesca illegale è una delle azioni più importanti per la salvaguardia della fauna marina. I sistemi di pesca passiva come quello eliminato in questa operazione, creano una vera e propria barriera in cui, oltre ai pesci, restano impigliati i cetacei ed appunto le tartarughe marine che non sempre sono fortunate come in questa occasione.