5 marzo 2020 - novenoved

Sequestrate quasi 4000 pelli di specie in via d’estinzione in Toscana

I Carabinieri dei Nuclei CITES di Arezzo e di Firenze-Peretola hanno denunciato, in due diversi operazioni, cinque commercianti per possesso di pelli appartenenti a specie animali protette.

A Monte San Savino (AR) sono state sequestrate oltre 3.500 pelli, di cui la maggior parte di coccodrillo, di tartaruga marina, di varano e di pitone. A Firenze invece, in una nota pellicceria sono state sequestrate pelli di lupo e di felidi, come l’Ocelot ed il Gatto di Geoffroy.

Essendo tutti animali in via d’estinzione e/o inseriti nell’Appendice II del CITES e nell’Allegato B del Regolamento CE, per la mancanza degli obbligatori documenti per il commercio e la detenzione, tutti e cinque i soggetti sono stati denunciati alla procura per violazione della Legge 150/92 che disciplina proprio i relativi reati.