4 febbraio 2020 - novenoved

Trovata una “parente” della tartaruga gigante “George il Solitario”

Gli scienziati dell’organizzazione “Galápagos Conservancy” hanno annunciato di aver trovato ben trenta tartarughe giganti discendenti da due specie estinte delle isole Galapagos: 11 maschi e 18 femmine imparentate con la Chelonoidis niger ed una giovane femmina con una discendenza diretta dalla Chelonoidis abingdonii, quest’ultima specie dichiarata estinta dopo la morte di Lonesome George avvenuta nel giugno del 2012.

La spedizione ha visto la partecipazione di 45 membri, suddivisi tra le guardie forestali del Parque Nacional Galápagos (PNG) e il gruppo scientifico. L’area scelta per la ricerca è stata individuata seguendo i racconti dei locali, i quali affermavano che intorno al vulcano Wolf sull’isola di Isabela, i pirati ed i balenieri avevano abbandonato diverse tartarughe per alleggerire le navi.

L’arcipelago delle isole Galapagos ospitava quindici diverse specie di tartarughe giganti (ad oggi quattro dichiarate estinte), che ispirarono il biologo Charles Darwin per la stesura di “Appunti sulla trasformazione delle specie“.