7 gennaio 2020 - novenoved

Cercasi volontari in Puglia per aiutare le tartarughe marine

Negli ultimi anni la presenza di tartarughe marine nel Mar Adriatico è aumentata in maniera costante e, di conseguenza, sono aumentati anche gli spiaggiamenti di esemplari in fin di vita o già deceduti, soprattutto in inverno.

Il nuovo anno è iniziato da appena una settimana e, a seguito della mareggiata che ha colpito la costa adriatica, si contano già decine di Caretta caretta recuperate. Nelle ultime 48 ore sono stati addirittura quindici gli esemplari ricoverati presso il Centro Recupero Fauna Selvatica del Museo di Calimera (LE).

A preoccupare gli operatori, oltre al numero di tartarughe spiaggiate, è la presenza tra queste di ben undici hatchlings, probabilmente nati la scorsa estate proprio su una delle spiagge che affacciano sul Mar Adriatico. E’ stato dunque lanciato un appello per la ricerca di volontari che diano un aiuto a perlustrare quanti più chilometri di litorale.

Per maggiori informazioni è possibile contattare attraverso uno dei seguenti recapiti mobili: 320/3084146 (Francesca) o 320/6586561 (Simona). Per segnalare un ritrovamento, è consigliato telefonare direttamente a Piero Carlino, responsabile del Centro: 320/6586551.