30 gennaio 2020 - novenoved

Due tartarughe marine liberate al largo di Manfredonia (FG)

Grazie al prezioso lavoro che da più di dieci anni svolge il Centro Recupero Tartarughe Marine di Manfredonia (FG), altri due esemplari di Caretta caretta, accidentalmente catturati nelle reti da pesca nelle scorse settimane, sono finalmente ritornati in mare.

Il rilascio di “Uragano” e “Tempesta” è stato effettuato ieri pomeriggio a bordo di un gommone del “Centro Velico Gargano“.  Sul molo erano presenti, oltre alle autorità ed a membri dello staff del CRTM, gli studenti del corso di laurea “Ecotossicologia e Sostenibilità Ambientale” dell’Università degli Studi di Siena.

In mattinata, gli studenti hanno partecipato ad un corso formativo organizzato nell’ambito del progetto Euro-Mediterraneo COMMON (Coastal Management MOnitoring Network), nato per “sfidare” i rifiuti marini nel Mar Mediterraneo, con l’applicazione dell’ICZM (Integrated Coastal Zone Management).