26 novembre 2015 - novenoved

Porta con sè una tartaruga dalla Siria al campo profughi tedesco

Potrebbe sembrare la classica storia di contrabbando di tartarughe ed invece no, questa volta si tratta di vero amore verso il proprio animale.

Nel campo profughi di Monaco, in Germania, è stata trovata una tartaruga terrestre nella tasca di un siriano. L’esemplare apparteneva alla moglie dell’uomo che ha preferito far affrontare all’animale un difficoltoso viaggio di oltre 3000 Km, invece che lasciarla da sola in Siria.

Purtroppo però, per la Convenzione di Washington, l’animale è stato sequestrato dalle autorità competenti poiché la proprietaria era sprovvista della necessaria documentazione ed è stato consegnato all'”Auffangstation für Reptilien” (Stazione per Rettili) di Monaco.

I veterinari hanno constatato le perfette condizioni di salute della tartaruga, nonostante il suo carapace fosse completamente dipinto e laccato, usanza diffusa nei paesi arabi. Ovviamente, per evitare futuri problemi al rettile, è stato ben ripulito il carapace ed è stata comunque messa in quarantena.

In rete, diffusasi la notizia, è partita una vera gara di solidarietà nei confronti della profuga ma purtroppo la tartaruga non potrà esserle restituita ma, quando vorrà, potrà andare a visitarla.

 

 

Photo: www.reptilienauffangstation.de