Isola d’Elba: dopo tre anni, una nuova schiusa a sorpresa nell’arcipelago toscano

Trova un veterinario per animali esotici nella tua provincia
16
OTT
Pets Festival

16-17 Ottobre 2021
Cremona

2 ottobre 2021

A seguito della deposizione di una Caretta caretta avvenuta la notte tra il 19 ed il 20 giugno 2017 e della schiusa a sorpresa avutasi il 18 agosto dell’anno successivo, i cittadini ed i volontari dell’Isola d’Elba hanno monitorato ogni estate le spiagge alla ricerca di nuovi nidi di tartaruga marina ma purtroppo senza fortuna.

Anche in questo 2021 sembrava che l’isola dell’arcipelago toscano non fosse stata scelta da nessuna futura mamma ma ieri mattina sulla spiaggia di Morcone, nel comune di Capoliveri (LI), alcuni presenti hanno notato un piccolo hatchling che non riusciva a raggiungere il mare.

Da quel momento l’area è stata messa in sicurezza ed i volontari di “Legambiente Arcipelago Toscano” hanno organizzato i propri turni in attesa di ulteriori nascite. Stanotte sono stati premiati con un’altra piccola tartaruga sbucata dalla sabbia, che ha così permesso di individuare la posizione esatta della camera d’incubazione.

Sui canali social dell’associazione si legge che “il nido è a pochissima distanza dal punto dove una grande tartaruga marina iniziò a scavare il 2 agosto in quella che sembrava una deposizione fallita ma che invece potrebbe a questo punto anche essere andata a buon fine“.

Dunque non resta che attendere la fine della schiusa, per poter poi conoscere il numero delle uova deposte ma soprattutto la percentuale di tartarughine nate e giunte in mare.

 

 

Foto in evidenza: Tatiana Segnini, Legambiente Arcipelago Toscano (Facebook)

I NOSTRI SPONSOR