5 febbraio 2014 - novenoved

Arrestati contrabbandieri che trasportavano quasi 5000 tartarughe

Tre contrabbandieri sono stati fermati a bordo di due camion a Bangaon, città orientale dell’India, a circa 12Km dal confine con il Bangladesh con un carico di quasi 5000 tartarughe dal guscio molle Indiana (Nilssonia gangetica), specie inserita nella Lista Rossa IUCN nella categoria VU (Vulnerabile).

Un ufficiale della polizia ha detto che le tartarughe erano trasportate all’interno di scatole chiuse in cui nella parte alta era stato inserito del pesce per fuorviare i sospetti, ma i camion erano stati fermati a seguito di una soffiata e quindi, controllando minuziosamente il carico, è stato possibile trovare i rettili. Ha poi aggiunto che è la prima volta che viene trovato un carico così grande di tartarughe in via di estinzione, che avrebbe potuto fruttare sul mercato nero 5 milioni di Rupie indiane (circa 60 mila €).

sequestro 5000 tartarughe bangladesh

Il vice-responsabile della forestale (reparto “selvatici“) Pradeep Vyas ha affermato: «Quasi tutte le tartarughe erano ancora vive. Sono stati trovati morti poco più di 200 esemplari. Pensiamo che quasi certamente queste tartarughe erano destinate al mercato alimentare. Ora le tartarughe sono state portate in un centro di recupero e presto saranno liberate in alcune aree protette del West Bengala»

I tre arrestati, Mahadeb Dey, Mithun Das e Sadhan Mondal, rischiano fino a 3 anni di carcere.