5 luglio 2020 - novenoved

Confermato in Salento il primo nido pugliese di Caretta del 2020

Alle ore  06:30 circa di venerdì mattina, tre volontarie di Legambiente hanno rinvenuto tracce riconducibili a quelle lasciate sulla sabbia da una tartaruga marina. La scoperta è avvenuta sulla spiaggia salentina di Salve (LE) e dunque la segnalazione è stata inviata al Centro Recupero Tartarughe Marine del Museo di Storia Naturale di Calimera (LE).

Gli esperti Piero Carlino ed Enrico Panzera sono giunti sul posto ieri mattina all’alba per verificare la presenza delle uova ma purtroppo hanno dovuto constatare che si trattava soltanto di due tentativi di scavo.

Grazie però alla rete di volontari “SEATURTLE Watcher“, dopo trentacinque nidi di Caretta caretta rinvenuti in quattro differenti regioni, finalmente anche la Puglia inaugura la propria stagione delle nidificazioni 2020. Stanotte infatti, durante il suo turno di monitoraggio, Simone Potenza ha avvistato una tartaruga marina in deposizione sulla spiaggia del Camping Resort “Riva di Ugento” a Torre San Giovanni (LE).

Anche questa volta sul posto è giunto Piero Carlino, il quale ha confermato la presenza delle uova e, aiutato da alcune volontarie, ha messo in sicurezza l’area che verrà monitorata fino alla completa schiusa.