Home » News

ENPA: la campagna per la salvaguardia delle tartarughe marine

Inserito da il 12 luglio 2018 – 21:50   
ENPA: la campagna per la salvaguardia delle tartarughe marine
DI VOLONTARI "ENPA SALERNO" ᴇ "ENPA CASERTA"

Monitoraggio del litorale campano, sensibilizzazione dei gestori dei lidi e dei bagnanti, affissione delle locandine “sulle orme delle Tartarughe” ed info point sono i punti fondamentali che la campagna per la salvaguardia delle Caretta caretta, promossa dall’Enpa di Salerno e Caserta, sta affrontando.

Iniziata i primi di Giugno, ha già portato al ritrovamento di un nido di Caretta caretta a Palinuro (SA). I volontari stanno coprendo i vari tratti di spiaggia in cui potrebbero nidificare le tartarughe. Nelle prime ore del mattino perlustrano la costa sia a piedi che con una Fat-bike, alla ricerca di tracce. Inoltre, come da qualche anno a questa parte, visitano le varie strutture balneari per informare lo staff sulle nidificazioni.

Nei lidi è possibile vedere la locandina che mostra foto di tracce lasciate dagli esemplari in risalita sull’arenile per deporre. Proprio grazie ad una di queste locandine quest’anno, il 24 giugno è stata individuata una traccia. I biologi del Centro Recupero Tartarughe Marine “A. Dohrn” hanno effettuato uno scavo, rinvenendo la camera di incubazione e le uova. Il nido dovrebbe schiudersi nella seconda metà di Agosto.

Spesso capita che le tracce vengono cancellate a causa di mezzi meccanici impiegati nella pulizia delle spiagge e viene scoperto un nido solo al momento della schiusa. È importante mettere in sicurezza il nido per garantire una maggiore probabilità di schiusa ed evitare che i piccoli vengono schiacciati involontariamente o che le uova vengono distrutte.

L’Enpa chiede a tutti i bagnanti ed allo staff dei lidi di osservare la spiaggia e di segnalare le tracce. Tutti possono far parte di questa squadra nata da tre volontari campani qualche anno fa, basta monitorare i tratti di costa, non lasciare rifiuti e vivere in armonia con la Natura.