9 febbraio 2021 - novenoved

Fermato un camion con oltre duemila esemplari di tartaruga alata indiana

Sabato scorso, in un’operazione congiunta tra la “Special Task Force” del Dipartimento di Polizia ed il “Environment, Forest and Climate Change Department” dell’Uttar Pradesh, è stato bloccato un enorme carico di tartarughe dal guscio molle destinate al mercato alimentare clandestino.

Nel camion guidato da un quarantottenne sono stati trovati oltre duemila esemplari di Lissemys punctata, stipati sia sulla base del mezzo che ammassati in sacchi. Di queste tartarughe, trenta sono state rinvenute già morte, sessanta erano leggermente ferite mentre diverse decine sono state affidate ai membri del “TSA India Program” per cure più specifiche.

Fortunatamente la maggior parte erano ancora in salute ma nonostante ciò, esse non possono tornare immediatamente in natura, poichè sono state poste sotto sequestro. Durante l’interrogatorio è emerso che i rettili erano stati prelevati da più bracconieri ed erano diretti verso la capitale del Bengala Occidentale, Calcutta. Da qui poi, sarebbero state smistate per raggiungere, come destinazioni finali, la Cina, la Thailandia, Hong-Kong e diversi altri paesi del sud-est asiatico.