7 novembre 2011 - novenoved

Visita al Tarta Expo 2011 di Milano

Oggi vi parlo della fiera “Tarta Expo” tenutasi a Milano nei giorni 7 e 8 Maggio 2011. Di seguito troverete il racconto della mia esperienza come elemento dello staff (immortalata anche da molte foto), e notevoli informazioni dettagliate su come si son svolti i due giorni di fiera, che han visto la partecipazione di oltre un migliaio di visitatori.

 

La mia esperienza al Tarta Expo

La mia è stata un’esperienza totalmente diversa dalla normale routine; in questa edizione, ho fatto parte dello staff organizzativo ed esecutivo. Oltre ai compiti di mansione, ho potuto aiutare tanti neofiti con la divulgazione di informazioni sul mantenimento delle varie specie da loro acquistate o in procinto di essere acquistate e ciò è stato davvero molto suggestivo. Ho immortalato questa magnifica esperienza, con molte foto dell’intero Tarta Expo che troverete sia di seguito, che nella sezione del sito che raccoglie le Foto degli eventi sulle Tartarughe.

 

Informazioni sul Tarta Expo

I giorni 7 e 8 maggio 2011, presso gli East End Studios di Milano, si è tenuta la prima edizione del “Tarta Expo”, fiera organizzata, gestita e interamente finanziata dall’Associazione Liberatarta su idea del Dott. Comm. Paolo Minotti.

Nonostante il periodo festivo un po’ infelice, la manifestazione ha comunque perfettamente centrato l’obiettivo, raccogliendo appassionati da tutta Italia ed espositori ben forniti. Si sono contate circa un migliaio di tartarughe tra acquatiche e terrestri, tutte tra l’altro visionate dal gentilissimo veterinario, Dott. Stefano Raimondi, che è rimasto accanto agli organizzatori per entrambe le giornate fieristiche.

La curiosità è arrivata subito! Gli organizzatori infatti, hanno apportato un’innovazione di rilievo permettendo, a chi ne fosse interessato, di acquistare i biglietti in prevendita direttamente online, effettuando anche un piccolo sconto sul prezzo del biglietto. Innovazione che è stata molto apprezzata.

Il sabato 7, la fiera ha aperto le porte ad una scolaresca ed alcuni elementi dello staff hanno potuto accompagnare i bambini negli stand, illustrando loro le varie specie di tartarughe con tanto di spiegazioni informative, dal loro habitat all’alimentazione e coinvolgendo gli stessi in piccoli giochi istruttivi.

La manifestazione ha raccolto esemplari idonei a neofiti (come le simpatiche Sternotherus odoratus tra le tartarughe acquatiche) e specie un po’ più particolari e di particolare attrattiva (come l’Homeana e la Belliana tra le tartarughe terrestri).

Al tavolo degli organizzatori era esposto un esemplare di Trachemys adulto e ciò, è stato volutamente esibito, al fine di rendere chiara l’idea delle dimensioni reali che può raggiungere l’adorabile tartarughina che troviamo anche ai mercatini a prezzi davvero modici.

Aspettiamo dunque, con curiosità, la seconda edizione!

 

Le foto della giornata al Tarta Expo

« 1 di 3 »