Dopo tre anni di assenza, la tartaruga liuto torna a deporre sulle coste del Chiapas (MX)

Trova un veterinario per animali esotici nella tua provincia
19
FEB
Esotika Pet Show

19 e 20 Febbraio
Arezzo

26 novembre 2021

Il Ministero dell’Ambiente e della Storia Naturale (SEMAHN) dello stato messicano del Chiapas, attraverso il progetto per la protezione e la conservazione delle tartarughe marine, ha identificato il primo nido del 2021 di Dermochelys coriacea.

Era dal 2018 che questa specie non nidificava sulle coste statali e dunque, essendo un evento raro e di estrema importanza, le uova sono state raccolte e trasferite nei recinti di incubazione appositamente preparati per tali eventi, dove verranno protette da predatori naturali e dai bracconieri.

L’enorme femmina di tartaruga liuto è stata avvistata a Puerto Arista, nel comune di Tonalá, da alcuni pescatori locali che hanno immediatamente avvertito gli organi competenti. Fondamentale dunque, non solo il lavoro del personale impegnato nelle campagne di monitoraggio e custodia delle uova, ma anche la preziosa collaborazione con gli abitanti del posto.

Con tali azioni si conserva e si affronta la tutela delle specie in via d’estinzione sulle coste del Chiapas, con l’obiettivo principale di conservare la biodiversità.

 

 

Fonte: Boletin no. 1389 – Semahn Chiapas

I NOSTRI SPONSOR