28 ottobre 2018 - novenoved

Oltre 7000 tartarughe raggiata sequestrate in un villaggio 

Circa sei mesi fa, quasi undicimila tartarughe terrestri appartenenti alla specie “Astrochelys radiata“ furono confiscate in una villa abbandonata sulla costa sud-occidentale del Madagascar, in seguito ad una soffiata arrivata alla polizia.

Purtroppo è successo di nuovo, a poche decine di Km dal luogo del sequestro di aprile scorso. In un villaggio remoto sono stati ritrovati oltre settemila esemplari di testuggine radiata, specie a rischio estinzione, destinati al commercio internazionale illegale.

Immediatamente è stato richiesto l’aiuto del personale del “Turtle Survival Alliance” da parte di Atsimo-Andrefana, Direttore Regionale del Ministero dell’Ambiente, dell’Ecologia e delle Foreste. Le centinaia di tartarughe sono state trasferite al “Turtle Conservation Center” dove veterinari provenienti anche da altre nazioni proveranno a salvarne quante più possibili. Al momento del ritrovamento purtroppo erano decedute già 118 tartarughe, probabilmente a causa della disidratazione e delle condizioni in cui erano stipate. 

A collaborare con il TSA, sono arrivati anche i membri della francese SOPTOM-CRCC e del WWF Madagascar. Si attendono aggiornamenti nei prossimi giorni…