16 giugno 2020 - novenoved

Rinvenuto a Catania il settimo nido siciliano di tartaruga marina

Per celebrare il “World Sea Turtle Day“, che ogni anno si festeggia il 16 giugno in onore di Archie F. Carr (importante biologo americano che ha dedicato la sua vita alla conservazione delle tartarughe marine), il WWF Sicilia Nord Orientale ha organizzato una mattinata dedicata alla ricerca delle tracce di emersione alla Playa di Catania.

Alle ore cinque circa di stamani, i partecipanti si sono divisi in due gruppi: il primo formato dall’operatore WWF Diego Fiorentino, da Daniela Campione e da Gabriella Marino mentre il secondo formato da Elena Tumeo e da Antonino Santagati.

Proprio questi ultimi, quasi subito, hanno rinvenuto evidenti tracce riconducibili ad una tartaruga marina risalita dall’acqua. Si è provveduto così, a mettere in sicurezza il punto esatto in cui presumibilmente mamma-tartaruga aveva scavato per depositare le sue uova.

Per avere la certezza che non fossero “false crawls“, cioè tracce di esplorazione senza nidificazione, sul posto si è recata la biologa marina Oleana Olga Prato, operatrice WWF e attivista del progetto “Life EuroTurtles“, la quale ha potuto confermare la presenza delle uova.

Con grande emozione, soprattutto da parte dei volontari, è stato annunciato il ritrovamento del settimo nido di Caretta caretta sulle spiagge siciliane in questo 2020, il nono in tutta la penisola.